Inizio.

Luca Dalla Grana.

Classe 1969. Vive e lavora a pochi passi da Como. Felicemente sposato. Due cani. Cinofilo, quindi, ma anche cinefilo. Una moto esagerata, come le emozioni carnali che regala. Diplomato, ma non ricorda bene in cosa. Affetto da perfezionite cronica. Aforisma preferito: «La bellezza salverà il mondo.»
Ha iniziato prima a disegnare, poi a parlare. Geneticamente fissato con le arti visive, ha via via adeguato i suoi strumenti creativi che, oggi, sono il computer e la macchina fotografica. Oltre alla parte destra del cervello, ovviamente. Autodidatta per natura, è contento del livello di competenza finora acquisito soltanto grazie a passione e impegno, ma continua a vedere, davanti a sé, enormi spazi di miglioramento che hanno, su di lui, l’effetto di un canto di sirene.

«La bellezza, almeno quella creata dall’uomo, non è mai casuale. La bellezza, almeno quella creata dall’uomo, è sempre frutto di qualcosa di ancora più nobile e profondo. È frutto di autentici valori e, fondamentalmente, di una scelta. Una scelta faticosa, ma, soprattutto, gratificante. Una scelta individuale, ma, soprattutto, di amore per se stessi, per gli altri, per l’insostituibile casa che chiamiamo mondo, per il fantastico viaggio che chiamiamo vita.
La bellezza è tante cose, ma, soprattutto, una trionfale manifestazione di intelligenza, impegno e dignità.»

Web. 0
Grafica. 0
Fotografia. 0
Copywriting. 0
Passione. 0
Impegno. 0
Affidabilità. 0
Pignoleria. 0
d
Follow us
error: Contenuto protetto.